Per usufruire al meglio dei nostri servizi registrati quiLOGIN

I furbi siamo noi

SCHEDA DEL PROGETTO

Presentazione

Il Professor Ersu ha commissionato – ad un buffo corriere – la consegna di un prezioso scrigno. Cosa conterrà questo scrigno? Uno scrigno contiene sempre un tesoro! All’apertura, però, si trovano solo carte, cartacce, plastica, vetro e arance, arancini e pompelmoni… ma il tesoro? Dov’è? Fra gag, sorprese e buffe battute la situazione sembra degenerare. Ma come dice il Professor Ersu, bisogna saper immaginare ed immaginare vuol dire guardare con occhi diversi. E allora Raccolta Differenziata, riciclaggio e riuso: ogni rifiuto entrerà nel ciclo e nel riciclo della vita e diventerà un tesoro! Al termine dell’animazione una breve esercitazione pratica coinvolgerà i piccoli spettatori e a tutti verrà consegnato il libro illustrato “I furbi siamo noi!” di Emanuela Bussolati e Silvio Boselli Ed. Terre di Mezzo.

Sinossi

Con una breve presentazione da parte dell’attore/attrice, il giovane pubblico verrà introdotto al linguaggio teatrale e al rispetto di alcune piccole formalità. Con l’inizio dell’animazione, lo strano personaggio consegnerà uno scrigno, il cui contenuto si ipotizza essere quello di un “tesoro”.
Lo scrigno verrà aperto con il coinvolgimento degli spettatori, mettendo enfasi sull’atmosfera di suspense. Ma?… Invece di un tesoro ci sono dei rifiuti! “Ma che tesoro è?” dice lo strano personaggio, che inizia a tirare fuori dallo scrigno tutti i rifiuti alla ricerca del tesoro. L’aula, alla fine, sarà così invasa da rifiuti.
In tutto questo trambusto compare il “Furbetto di paese, l’incivile a nostre spese!”. Fuoriuscito come burattino dallo scrigno, si complimenterà del bel disastro: “Ma che importa tanto qualcuno poi li raccoglie!” dice il Furbetto. Sarà il caso di chiamare gli operatori ecologici o i mezzi per la pulizia delle strade o quelli per la raccolta dei rifiuti ingombranti?
Ma poi viene trovata una lettera. È una lettera del Professor ERSU, il capo, grande esperto di rifiuti!
La lettera suggerisce di guardare il mondo con occhi diversi per imparare a sognare un mondo più pulito e libero dall’inquinamento.
Lo strano personaggio, servendosi di oggetti per il travestimento, si trasformerà utilizzando la teatralità nel Professor ERSU e spiegherà come è importante guardare i rifiuti con occhi diversi e trasformarli in un vero tesoro.
Il tutto si concluderà con un esercitazione pratica, dove i bambini saranno invitati a raccogliere i rifiuti in modo intelligente, attraverso la differenziazione ed il riciclaggio.
“Ecco ora i rifiuti sono un vero tesoro da portare all’isola ecologica!” conclude il Professor ERSU, consegnando a tutti i bambini il libro illustrato “I furbi siamo noi!” di Emanuela Bussolati e Silvio Boselli Ed. Terre di Mezzo. A conclusione “La canzone del Furbetto”.

Tematiche

  • Il rispetto dell’ambiente.
  • I rifiuti come risorsa.
  • La Raccolta Differenziata e il riciclare.
  • Il concetto di spreco e di risorsa.

Obiettivi

  • Motivare alla Raccolta Differenziata.
  • Favorire la realizzazione di una corretta gestione dei rifiuti.
  • Promuovere comportamenti eco-sostenibili.
  • Creare consapevolezza dell’impatto che i comportamenti quotidiani, le scelte e i diversi stili di vita hanno sull’ambiente.

Linguaggi utilizzati

Teatro d’attore e burattini

Necessità tecniche

É previsto un solo attore in scena, non si richiede uno spazio teatrale ma uno spazio sufficientemente tranquillo per lo svolgimento dell’animazione teatrale che, per un’ottimale fruizione, viene presentata ad una classe per volta.


Proposte di lavoro e spunti di riflessione

Riteniamo importante, sin dalla prima infanzia, trasmettere ai bambini il senso di utilità e di responsabilità che ognuno ha e deve avere verso l’ambiente.
Vi proponiamo di seguito una serie di attività da svolgere prima e dopo l’animazione teatrale, per condividere e approfondire tematiche e riflessioni.

PRIMA dello SPETTACOLO

> I materiali di cui sono fatte le cose:

Di quanti materiali sono fatte le cose che usiamo?
Quali sono gli oggetti fatti con la carta? Quali sono fatti con la plastica? E quali di vetro e di alluminio?

> Un contenitore per ogni materiale:

Osserva i contenitori per la Raccolta Differenziata. Disegnali su un foglio e cerca di riconoscere quali sono i contenitori per la raccolta della carta, quello per il multimateriale (plastica e alluminio), quello per il vetro e quello per l’organico.

> I comportamenti utili e quelli dannosi:

Quali sono i comportamenti che aiutano la terra e l’ambiente? Quali sono invece quelli che li danneggiano?

DOPO lo SPETTACOLO

> Le tue impressioni dopo l’animazione.

Cosa ne pensi dei consigli del Professor ERSU? E del furbetto, cosa ne pensi?

> I rifiuti non sono tutti uguali.

Hai capito quanto sia importante differenziare i rifiuti? Saresti in grado di ripetere l’esercitazione pratica proposta dal Professor ERSU?

> I rifiuti non sono tutti da buttare.

Cosa ci puoi fare con i tappi di plastica? E con le bottiglie di plastica? Prova ad inventare un modo per riutilizzare le bottiglie di plastica…ti suggeriamo di trasformarli in salvadanai, in burattini e in cos’altro?

> Comportamenti da “furbetto”.

Quando hai notato un comportamento simile a quello del furbetto in qualcuno? O quando ti è capitato di comportarti come il furbetto? Chi tra le persone che conosci si comporta come il Professor ERSU?

> Immagini a confronto.

Fai il disegno di una spiaggia, di un bosco o di un parco pubblico senza nessun rifiuto. Poi disegnalo di nuovo e riempi il disegno con tanti rifiuti. Quale ti piace di più? Dove ti immagini di stare meglio?
La responsabilità parte da noi. Vai nel giardino della tua scuola e, insieme ai tuoi compagni, raccogli tutti i rifiuti che trovi in giro e mettili nel giusto contenitore. Sperimenta lo stesso comportamento, con l’aiuto dei tuoi genitori, quando ti trovi in spiaggia, al parco o a passeggiare nel bosco. Anche il più piccolo gesto aiuta a salvaguardare l’ambiente.

> Conosci gli operatori ecologici di ERSU?

Quando vengono raccolti i rifiuti presso la tua abitazione conosci chi li raccoglie? Vedi mai in giro i mezzi per la raccolta dei rifiuti? Tutti lavorano per mantenere pulito l’ambiente dove viviamo. Sono tutti gli aiutanti del Professor ERSU. Fai un disegno di un mezzo e di un aiutante del Professor ERSU che vedi in giro. Potresti poi regalare il tuo disegno ad una di queste persone che lavora per il Professor ERSU!

> Il libro illustrato “I furbi siamo noi!”

Leggi con l’aiuto della maestra il libretto “I furbi siamo noi!” che ti abbiamo lasciato e ritaglia secondo le istruzioni il gioco contenuto nel libro. Mi raccomando non sbagliare e se sbagli, non preoccuparti, riprovaci!


 

TIPOLOGIA
Animazione teatrale rivolta alle Scuole dell’Infanzia e al primo ciclo della Scuola Primaria

A CHI SI RIVOLGE
A tutti gli alunni/e e le insegnanti delle Scuole dell’Infanzia e Scuole Primarie 1° Ciclo.
Età consigliata 3-7anni.

DURATA
40 minuti

CREDITI
In collaborazione con Coquelìcot Teatro
Con Paolo Simonelli / Laerte Neri / Marica Bonelli
Costumi Labart, Laura Bartelloni
Tratta dal libro illustrato “I furbi siamo noi!” di E. Bussolati e S. Boselli, Ed. Terre di Mezzo (2017)

COQUELICOT
Coquelìcot Teatro nasce nel 2004.
Collabora con la Regione Toscana e con i Comuni del territorio della provincia di Lucca per i progetti PEZ, con il Teatro del Giglio per GiglioLab, con Lume e Associazione Industriali di Lucca per i progetti Orientagiovani e Lucca Comics & Games per gli spettacoli nella sezione Lucca Kids.
Organizza corsi di teatro per piccoli, ragazzi e adulti e rassegne teatrali rivolte alle famiglie e alla scuola.
Crea spettacoli ed eventi originali dove il teatro diventa strumento educativo e culturale.

INFO
Per maggiori informazioni e prenotazioni, è possibile contattare l’Ufficio Comunicazione chiamando il numero 0584 282213 o scrivendo a educazione@ersu.it.