LO SAI CHE ?

Le batterie, o accumulatori, e le pile hanno il compito di trasformare l'energia chimica in energia elettrica. Anche quelle ricaricabili ad un certo punto della loro vita, non sono più efficienti e devono essere smaltite.

Come avviene il riciclo?


Il piombo delle batterie è assai prezioso: recuperandolo, è possibile riutilizzarlo per produrre altre batterie o altri prodotti. Il liquido contenuto nella batteria si chiama acido solforico, una sostanza chimica altamente corrosiva e pericolosa per l'uomo e l'ambiente. Infine il rivestimento della batteria è di polipropilene (un tipo di plastica), un prodotto non biodegradabile. Ma anche questa plastica è riciclata e riutilizzata per produrre contenitori, giocattoli e altro.

Curiosità:
-
per ottenere 1 kg di piombo, lavorando quello delle batterie esauste, si ha un risparmio energetico di circa il 65% rispetto alla produzione dal minerale di partenza.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti notizie e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie Vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie ?