ETERNIT

L'eternit, o propriamente materiale da costruzione contenente amianto, è composto da un insieme di minerali fibrosi, utilizzato in passato per la produzione di manufatti come copertura per tetti, canne fumarie, serbatoi d'acqua, condutture idriche e lastre ondulate.

L'amianto diventa pericoloso quando le fibre di cui è costituito si frammentano per cause naturali o per l'azione dell'uomo e si liberano nell'aria. Le fibre più sottili e leggere che possono restare sospese nell'aria per molte ore e giorni, se respirate, possono determinare la formazione di melanomi.
Per questo l'abbandono ed il deposito sul suolo di eternit, come di altri rifiuti pericolosi, è vietato dall'art. 192 del D.Lgs 152/2006 che prevede, per tali violazioni, sanzioni amministrative pecuniarie e penali rilevanti.


La rimozione delle coperture dei fabbricati e dei manufatti contenenti amianto deve essere effettuata secondo idonee procedure ed ERSU S.p.A. propone due modalità di intervento:

  • Autosmaltimento
    Il titolare del fondo su cui insiste il materiale contenente amianto, assistito negli adempimenti amministrativi, procede autonomamente all'incapsulamento, allo smontaggio e al confezionamento a norma del materiale, mentre ERSU S.p.A. provvede al carico, trasporto e conferimento presso impianto di smaltimento autorizzato.

  • Servizio completo di bonifica
    In questo caso ERSU S.p.A. si occupa dell'intera procedura: predisposizione della documentazione, analisi del materiale, incapsulamento, rimozione, confezionamento, carico, trasporto e conferimento presso impianto di smaltimento autorizzato.

I nostri servizi:

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti notizie e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie Vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie ?