EDUCAZIONE AMBIENTALE

Falsi amici del vetro

Gli oggetti qui chiamati “falsi amici” non devono mai essere buttati nella raccolta differenziata del vetro, comunque essa sia realizzata: cassonetto stradale, porta a porta, multimateriale (associata cioè ad alluminio o plastica) o monomateriale (solo vetro).

In genere, quando si tratta di piccole quantità e pochi pezzi, questi inquinanti possono essere smaltiti nel rifiuto indifferenziato, mentre quando le quantità diventano più consistenti è bene portare questi materiali c/o le isole ecologiche comunali.

I sistemi di raccolta per questi “falsi amici” del vetro possono infatti variare da comune a comune (smaltimento negli inerti, nel rifiuto tal quale, negli ingombranti, etc.).

“Falsi amici”: dove li butto?

Lastre di vetro: i vetri di finestre, grandi superfici, piani di cristallo debbono essere portati al Centro di Raccolta del comune. In alternativa, si deve avvisare ERSU che provvede al recupero.

Ceramica: gli oggetti in ceramica quali tazze e tazzine, piatti e vasellame vario sono da gettare nel sacco dei rifiuti indifferenziati.

Pirex e cristalli: le stoviglie in pirex devono essere conferiti portati al Centro di Raccolta del comune .

Lampadine:

  • a incandescenza: la vendita di lampadine ... è ormai vietata. Quando debbono essere sostituite possono essere consegnate ai negozianti presso i quali si acquistano le nuove;
  • a influorescenza e tubi al neon: queste moderne lampadine, una volta esauste, devono essere riportate nei punti vendita quando se ne acquistano di nuove o al Centro di Raccolta più vicino dove sono collocati gli appositi contenitori.

 

 

Schermi tv o di monitor: come per le lampadine, i commercianti si devono farsi carico del ritiro e dello smaltimento. Fanno parte dei rifiuti RAEE e come tali debbono essere portati al Centro di Raccolta del comune dove sono collocati gli appositi contenitori. In alternativa, si deve avvisare ERSU che provvede al recupero degli stessi come RAEE.

Confezioni in vetro di farmaci usati: si tratta di rifiuti speciali e devono essere portati in farmacia dove sono collocati appositi contenitori.

 

 

a cura di : CoReVe - www.coreve.it.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti notizie e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie Vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie ?